Spese di spedizione gratuite per ordini superiori a 79,90 €

Ragadi

Cosa sono le ragadi?

Le ragadi sono piccole lesioni che interessano la pelle o le mucose. Si manifestano con tagli e lacerazioni dello strato superficiale della cute lunghe al massimo un paio di centimetri che, tuttavia, possono risultare molto fastidiose nello svolgimento dei compiti quotidiani.


Quali sono i sintomi delle ragadi?

Le ragadi si manifestano con piccoli tagli e lesioni che procurano fastidio e bruciore. Generalmente si sviluppano sulle mani, sulle labbra e nella zona dell’ano e dei capezzoli, tuttavia, possono colpire qualsiasi parte del corpo. Le ragadi, inoltre, possono esporre al rischio di infezioni secondarie e, nel caso di ragadi al seno, di mastite.


Quali sono le cause delle ragadi?

Le ragadi sono causate da una ridotta elasticità della cute dovuta a ispessimento o secchezza cutanea legata a diversi fattori, come:

Esposizione a temperature troppo fredde o troppo calde

Traumi da sfregamento

Sostanze chimiche irritanti (saponi e detersivi)

Malattie infiammatorie della pelle


Quali sono i rimedi per le ragadi?

In caso di ragadi si consiglia l’applicazione locale di pomate cicatrizzanti, cheratoplastiche e, se necessario, antibiotiche. Se subito curate le ragadi guariscono in circa 15/20 giorni. Altri rimedi prevedono l’applicazione di glicerina, pantenolo, ceramidi e vitamina E per mantenere ben idratata la zona colpita. Inoltre è fondamentale bere molta acqua e assumere attraverso la dieta tutti i nutrienti necessari al benessere della pelle, evitare il contatto diretto con sostanze irritanti e in caso di temperature basse proteggere adeguatamente le parti del corpo più esposte.