Spese di spedizione gratuite per ordini superiori a 79,90 €

Meteorismo

Che cos’è il meteorismo?

Il meteorismo si manifesta con una presenza eccessiva di gas intestinali che generano gonfiore e spasmi dell’addome. Nel nostro intestino sono in genere presenti circa 100-150 ml di aria. Questi quantitativi possono variare durante la giornata e risentono molto dello stile alimentare. I gas intestinali più comuni sono l’azoto, l’idrogeno, l’ossigeno, il monossido di carbonio e il metano.


Quali sono i sintomi del meteorismo?

Il meteorismo si presenta con sintomi quali gonfiore e spasmi dell’addome. I gas intestinali in eccesso sono, inoltre, espulsi attraverso eruttazioni e flatulenze.


Quali sono le cause del meteorismo?

Il meteorismo è il più delle volte causato da cattiva digestione dovuta a un’alimentazione scorretta e/o frettolosa. Tuttavia, vi possono essere problemi che interessano lo stomaco e l’intestino all’origine di questo disturbo, tra cui:

Aerofagia (eccessiva introduzione di aria soprattutto durante i pasti)

Assunzione prolungata di alimenti la cui digestione produce normalmente più gas intestinali (fagioli, ceci, lenticchie, bibite gassate, ecc.)

Alterato assorbimento di gas intestinali

Altre patologie (sindrome del colon irritabile, sindrome da contaminazione batterica dell’intestino tenue, intolleranze alimentari, ecc.)


Quali sono i rimedi del meteorismo?

In caso di meteorismo va curata in modo particolare l’alimentazione. In particolare è consigliata una dieta sana e bilanciata, ricca di pesce e carni bianche, circa 150 gr. di frutta e verdura ad ogni pasto, tra i cereali e i legumi è consigliabile scegliere quelli a basso contenuto di fibre. Preferire la cottura lessata o al vapore, evitare i fritti, consumare alimenti probiotici come lo yogurt che contribuiscono a ripristinare l’equilibrio della flora batterica intestinale, evitare alcolici, tè, caffè e bevande gassate, limitare il consumo di dolci. Un importante consiglio è quello di masticare lentamente ed evitare i pasti frettolosi, assunti ad esempio mentre si è in movimento. Si possono poi assumere tisane e decotti a base di finocchietto, anice, cumino, mirto e melissa. Nei casi più severi si può ricorrere a specifici farmaci. In particolare in caso di meteorismo si è rivelato molto utile il principio attivo del carbone in grado di assorbire i gas in eccesso e alleviare la tensione addominale.