Spese di spedizione gratuite per ordini superiori a 79,90 €

Forfora

Che cos'è la forfora?

La forfora è un disturbo piuttosto comune che si manifesta con la desquamazione del cuoio capelluto associato ad una sensazione di prurito e fastidio.


Come si presenta la forfora?

La forfora si distingue per la presenza di scaglie biancastre di cuoio capelluto tra i capelli, ad essa si associano prurito ed arrossamento. In alcuni casi la forfora si produce a partire da un cuoio capelluto particolarmente secco e irritato, quando ciò avviene si parla di forfora secca. In altri casi la forfora può essere prodotta da un cuoio capelluto particolarmente grasso e ricco di sebo, quando si verifica ciò i capelli tendono a sporcarsi rapidamente dopo il lavaggio, appaiono lucidi e meleodoranti, in questi casi si parla di forfora grassa.


Quali sono le cause della forfora?

La forfora si sviluppa a causa di tre fattori:

Un microorganismo normalmente presente nel sebo, la Malassezia.

Il sebo, un olio normalmente presente sul cuoio capelluto che svolge una funzione protettiva della cute.

Un cuoio capelluto particolarmente sensibile.

Vi sono dei fattori che contribuiscono ad alterare il naturale equilibrio del cuoio capelluto e sono: stress, cattiva alimentazione, lavaggi poco frequenti o, al contrario, troppo frequenti ed effettuati con prodotti aggressivi, squilibri ormonali ed altre condizioni mediche.


Quali sono i rimedi della forfora?

In commercio esistono numerosi prodotti per contrastare efficacemente la forfora. Si può ricorrere, ad esempio, a detergenti e lozioni a base di zinco di piritone, catrame, solfato di selenio, ketoconazolo o rimedi fitoterapici a base di aceto di mele, salvia, ortica, rosmarino e tea tree, molto noto per le sue proprietà antisettiche. Oltre ciò può risultare utile prestare particolare attenzione alla propria alimentazione preferendo frutta e verdura di stagione ma anche pesce e proteine magre. É consigliabile ridurre il consumo di alcool e di alimenti grassi come fritture o prodotti caseari e ricordarsi di bere molta acqua. Un buon consiglio è quello di evitare di applicare gel, lacche o mousse sui capelli perché sporcano più rapidamente il cuoio capelluto e incrementano la sensazione di fastidio e prurito.