Spese di spedizione gratuite per ordini superiori a 79,90 €

Perché è così importante mangiare sano e sostenibile

Perché è così importante mangiare sano e sostenibile

15/10/2021

Sono diversi annoi che si pone sempre più l’attenzione sulla sostenibilità della nostra vita, intesa in senso ampio: in sostanza il riscaldamento globale è diventato finalmente un problema quantomeno riconosciuto da buona parte delle istituzioni e, anche se non sembrano sempre dare il buon esempio, ognuno di noi deve comprendere quanto è importante, anche solo per la salute del singolo, mangiare in maniera sana e sostenibile.

In Italia è più semplice che altrove

L’alimentazione che possiamo condurre vivendo in Italia, fondandosi sugli alimenti tipici dell'area mediterranea, dà la possibilità di integrare tutti gli elementi di cui abbiamo bisogno e, allo stesso tempo, di rispettare il territorio e la biodiversità, specialmente se assumiamo alimenti stagionali.

Tutti i nutrizionisti indicano di assumere frutta e verdura di stagione su base giornaliera, ed è importante non sottovalutare la loro importanza per ottenere i benefici che ne provengono: conoscere e seguire la stagionalità degli alimenti, assicura un buono stato di salute. Infatti, d’estate ci sono frutti ricchi d’acqua e rinfrescanti mentre d’inverno sono ricchi di vitamina C e benefici per prevenire influenze e raffreddori.

A livello ambientale, se i prodotti sono di stagione, hanno bisogno di un inferiore utilizzo di pesticidi, anche quando non sono dichiaratamente bio, rispetto alle piante costrette a crescere in altri periodi, che sono più deboli e più esposte agli attacchi di insetti indesiderati.

Più nutrienti

Mangiando la frutta di stagione se ne gusta il vero sapore e odore e vengono assunti i principali nutrienti. È inoltre facile notare come i prodotti fuori stagione non presentino un particolare gusto e sapore, aspetto correlato al fatto che è importante far seguire i naturali cicli di vita al cibo che assumiamo.

Per la propria salute

Diversi studi evidenziano come i prodotti consumati nel corso della loro naturale stagione di maturazione abbiano delle proprietà nutritive maggiori, senza tener conto del fatto che variare gli alimenti in base alle stagioni, significa diversificare l’apporto di nutrienti, come vitamine o sali minerali.

In più, assumere prodotti di stagione per aumentare la qualità di ciò che consumiamo consente anche di attingere dalla “filiera corta”, ossia avere accesso ai prodotti che sono coltivati in prossimità.

Mangiare sano significa, quindi, avere a cuore la propria salute e quella del territorio che ci circonda, dato che alimenta anche l’economia nella propria zona geografica oltre a garantirci la sicurezza della provenienza del prodotto.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Aggiungi un commento

Captcha