Spese di spedizione gratuite per ordini superiori a 79,90 €

Colesterolo, consigli per le feste

Colesterolo, consigli per le feste

21/12/2020

Le feste sono alle porte: tra chi sta ancora decidendo il menu e chi invece già sa cosa arriverà in tavola durante le prossime cene e pranzi della tradizione, c’è sempre quel che pensiero che va alla propria forma fisica e, nello specifico, alla propria salute.

Sì, perché Natale e le sue leccornie possono essere un’insidia per l’equilibrio che va mantenuto tra colesterolo buono e cattivo, anche al fine di non dover ricorrere a drastici cambiamenti di abitudini a gennaio.

Il colesterolo

Ricordiamo che il coleserolo, nel nostro corpo, viene trasportato da lipoproteine, che si dividono in:

  • LDL: portano il colesterolo dal fegato agli organi e ai vasi e per questo rappresentano il colesterolo cattivo.

  • HDL: vanno invece dalla periferia al fegato da dove il colesterolo viene poi escreto con la bile. Per via di questa funzione di pulizia le HDL sono note come colesterolo buono.

Partendo da quese definizioni, vediamo come evitare di alterare i valori di colesterolo nel sangue durante le feste.

Le buone abitudini Natalizie

Tenere i valori di colesterolo nei giusti parametri, significa tenerli in equilibrio, quindi partiamo da come incrementare i valori di colesterolo HDL:

  • L'attività fisica è uno dei metodi migliori: durante queste feste, appena abbiamo tempo, usciamo per una corsetta, anche una passeggiata dopo i pasti, ci aiuterà sia a digerire che ad accelerare il nostro metabolismo.

  • L’alimentazione ha un ruolo di rilievo: assumiamo pesce azzurro, olio extravergine di oliva crudo e noci, verdura e frutta fresca, di fibre integrali e di tè verde. Tra le carni, hanno maggiore efficacia quelle magre.

  • Prebiotici e i probiotici sono ottimi per ripristinare l’equilibrio del colesterolo.

Per evitare di far salire i valori di colesterolo LDL, il nostro primo consiglio è di non esagerare, dato che buona parte delle alterazioni tra HDL e LDL vengono dagli eccessi, causati da quella pietanza o da quel dolce mangiato anche se si è già sazi: possiamo tranquillamente assaggiare un po’ di tutto ed evitare di alzarci da tavola appesantiti.

I nostri consigli sono:

  • Non esagerare con i grassi saturi, contenuti in carni rosse, formaggi, lardo, strutto.

  • Evitare, se possibile, cotture fritte (meglio al forno o al vapore).

  • non utilizzare condimenti grassi.

  • Assumere alimenti ricchi di fibre come frutta e verdura, ma anche di cereali (supportano l’eliminazione del colesterolo in eccesso).

  • Assumere principi che riducono il colesterolo come quelli che si trovano in soia, avena e curcuma.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Aggiungi un commento