Spese di spedizione gratuite per ordini superiori a 79,90 €

Meteoropatia, cos'è e come si cura

Meteoropatia, cos'è e come si cura

7/10/2020

L’autunno porta i primi giorni di pioggia consecutivi, cielo grigio e meno ore di luce.

Problema relativo per alcuni ma non per tutti, la meteoropatia infatti non è un disturbo da sottovalutare.

Sintomi

I sintomi della meteoropatia sono vari e a diversi gradi di intensità che dipendono dal soggetto, ma anche dalle specifiche situazioni meteorologiche: in alcuni individui si può presentare con mal di testa, dolori muscolari e alle articolazioni.

Gli altri sintomi della meteoropatia sono perlopiù di carattere psicologico: sbalzi di umore, tristezza e un generale senso di malessere sono tra i sintomi principali nelle persone profondamente sensibili a cambiamenti climatici, maltempo e poca di luce.

Alcune persone avvertono il disagio anche con due o tre giorni in anticipo con comparsa di cefalea, nausea o dolore articolare.

Rimedi

Non si utilizzano terapie farmacologiche per curare alla radice la meteoropatia ma, nei casi più gravi, è possibile provare a ridurre i sintomi con prodotti per l’ansia leggera e antidolorifici in caso di dolori articolari o mal di testa.

Quando si avverte stanchezza e spossatezza, sono efficaci i complessi vitaminici con l’aggiunta del magnesio.

Se siete tra i soggetti più a rischio meteoropatia, cercate anche di adottare delle buone pratiche per ridurre al minimo l'impatto con il meteo di alcune giornate: illuminate al meglio gli spazi in casa, dedicatevi a momenti di relax per riprendervi dallo stress della giornata.

L'agopuntura può risultare efficace: bastano poche sedute di agopuntura per alleviare in maniera realmente significativa la sensibilità al tempo. Allo stesso modo il training autogeno e lo yoga possono essere utili nei casi di riacutizzazione di vecchi doolri articolari.

I bagni in vasca a base di essenze stimolanti o calmanti possono dare molto sollievo, così come gli integratori fitoterapici a base di ginseng, eleuterococco o passiflora.

Nei casi cronici che portano a forte depressione si raccomanda una diagnosi specialistica per definire l'approccio terapeutico più adatto

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Aggiungi un commento