Spese di spedizione gratuite per ordini superiori a 79,90 €

Dieta dopo le feste

Dieta dopo le feste

20/12/2019

Succede a tutti, anche durante le feste, di essere troppo pieni e di dire “Il 7 gennaio a dieta!

Certo, potremmo darci una regolata durante le varie cene e i pranzi natalizi, ma solo una piccola percentuale di noi ci riesce veramente. 

E allora dieta sia, magari a base di alimenti che possano anche disintossicarci da tutti gli esuberi di queste due settimane, rispettando il principio secondo cui un’alimentazione equilibrata è uno dei fattori più importanti che partecipano nel processo di tutela della salute e della qualità della vita. 

Le diete proibitive lasciano il tempo che trovano e peggio ancora il digiuno che, contrariamente a quanto si pensa, non fa assolutamente dimagrire.

Un’alimentazione equilibrata e di stagione

Prima di tutto scegliamo sempre alimenti stagionali, iniziamo a praticare attività fisica e beviamo molta acqua per eliminare le tossine

Subito dopo, puntiamo sui cibi a basso contenuto calorico, ricchi di antiossidanti, depurativi e antinfiammatori: frutta, verdura, cereali integrali, oli e legumi, le carni bianche e il pesce come principali fonti proteiche.

Anche le spezie possono aiutarci in questo processo depurativo: curcuma, pepe e peperoncino e zenzero, ad esempio, favoriscono il dimagrimento e incrementano la combustione dei grassi, riducendo l’infiammazione dei tessuti.

Potete ricorrere ai rimedi naturali offerti dalle tisane come quella al finocchio, per contrastare i problemi di digestione e di dolore addominale, o quelle drenanti come gli infusi a base di betulla.

Rispettando la stagionalità dei cibi, abbiamo riassunto per voi ciò che dovreste assumere e come cucinarle:

  • Frutta: mele, pere, kiwi, melograno, agrumi
  • Verdura: broccoli, carciofi, lattuga, spinaci, sedano, cicoria e rape rosse.
  • Pasta e riso conditi in modo semplice, senza soffritti o comunque oli cotti.
  • Legumi secchi e freschi.
  • Pesce e carni bianche.

Olio in piccola quantità e a crudo, fondamentale per il colesterolo buono.

Evitare l’alcool, se non il canonico bicchiere di vino rosso quotidiano.

Se hai dubbi o curiosità su questo argomento, contattaci, il nostro team di professionisti è a tua totale disposizione.

Aggiungi un commento